loading...

Vaccino esavalente ritirato in mezza Europa, in Italia nessuno ne parla!


DEFINIZIONE DI VACCINO ESAVALENTE: ”Per il primo anno di vita sono previste 6 vaccinazioni raccomandate (anti-poliomielite; anti-difterite; anti-tetano; anti-epatite; l’anti-pertosse e l’anti-Haemophilus influenzae di tipo B), tutte legate a patologie di difficile curabilità, e che potrebbero altrimenti mettere in serio pericolo la vita o la salute del bambino. Esistendo un “vaccino esavalente”, che li contiene tutte e sei, solitamente vengono effettuate tutte insieme. – Fonte Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Vaccinazione)


Tutto questo è davvero sconvolgente, e siamo davvero disgustati dai giornalisti italiani. Sembra davvero assurdo che il mondo sia arrivato a questo punto.

Eppure in ben 19 paesi del mondo sono stati ritirati migliaia di lotti di vaccino…ma nel Bel Paese nessuno ne parla. O meglio, quei pochi che ne parlano riportano la notizia in modo più che ambiguo.

Degli oltre 2 milioni di vaccini esavalenti ritirati in mezzo mondo, destinati a neonati di 3 mesi, ancora infatti oggi non ne parla alcun quotidiano pur sapendo che valanghe di genitori (che si scambiano informazioni in tempo reale sui social network) hanno chiesto comprensibili rassicurazioni alle varie ASL. La notizia ufficiale del ritiro è esplosa a livello globale nella settimana dal 6 al 13 ottobre 2013, con successivo aggiornamento in data 16 ottobre a seguito delle forti pressioni esercitate dagli stessi genitori nei confronti delle autorità preposte e della ditta produttrice.

La seconda segnalazione dell’azienda produttrice del vaccino antinfluenzale, la olandese Crucell, che ha riscontrato “potenziali pericoli” per la salute in due lotti del vaccino antinfluenzale Inflexal V, arrivando così alla decisione di ritirare l’intera produzione, riporta la data del 1 ottobre.

Sarà un caso, ma quest’ultima notizia viene amplificata da tutti i media solo successivamente e immediatamente a ridosso del ritiro preventivo dell’Infanrix Hexa, quando il tam tam era diventato ormai di dominio pubblico sulle pagine di tutti i Ministeri della Salute… tranne il nostro, troppo impegnato a promuovere campagne vaccinali antinfluenzali pur contro ogni evidenza scientifica di utilità!

Ciò che il nostro Ministero della Salute dimentica, così come la Farmacovigilanza dell’AIFA e i giornalisti, è che in caso di ritiro di lotti vaccinali classificati con difetto di CLASSE I (il più pericoloso!) vige una incontestabile disposizione EMEA riguardante i ritiri di prodotti dal mercato e gestione non conformità che impone di allertare anche i paesi non interessati dal commercio dei vaccini incriminati. Perchè questo non è avvenuto in Italia?

Purtroppo non possiamo trarre conclusioni affrettate, non abbiamo voci in capitolo, ma sicuramente tutta questa faccenda non è un caso, ed è per questo che ancora una volta chiediamo il vostro aiuto nel diffondere questa notizia, così che arrivi agli organi competenti ed a persone con voglia di fare, di scoprire, che possano portare alla luce determinate informazioni…che noi possiamo solo immaginare!

Intanto, eccovi alcuni link che vi aiuteranno a far chiarezza sul caso. Se avete altri da segnalarne, o volete condividere la vostra opinione, fatelo utilizzando i commenti di questo articolo.

[SENTENZA] Vaccino esavalente e morte in culla: tribunale di Pesaro riconosce nesso causale – http://www.informasalus.it/it/articoli/vaccino-morte-culla.php
Vaccino esavalente ritirato in mezza Europa, in Italia nessuno ne parla! - http://www.signoraggio.it/vaccino-esavalente-ritirato-in-mezza-europa-in-italia-nessuno-ne-parla/

Nessun commento:

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...