loading...

Lettera aperta di 120 medici: "Più sani i bimbi non vaccinati"

"I bambini non vaccinati sono più sani". A sostenerlo non sono pseudo-guaritori, maghi o fattucchieri. Ma oltre 120 medici che, dopo settimane di dibattiti e polemiche sul tema, escono allo scoperto con una lettera aperta all’Istituto superiore di sanità.
Primo firmatario il cardiologo Roberto Gava, membro della ‘Società medicina centrata sulla persona’ di Bologna, appoggiato da oltre una ventina di professionisti emiliano-romagnoli e marchigiani.
Il corposo documento prende le mosse dalle affermazioni del presidente dell’Istituto, il professor Gualtiero Ricciardi, che ha recentemente sostenuto la sicurezza dei vaccini pediatrici: "Su 19 milioni di vaccinazioni ci sono stati soli 5 casi di reazioni gravi, peraltro non mortali”.


SEGUITECI SU FACEBOOK!!!








Non è esattamente così per i firmatari della missiva che rivelano l’esistenza di "reazioni avverse che ammontano a migliaia di rilievi all’anno".
Non per questo vogliono essere classificati come i fautori del no, senza se e senza ma. E infatti nella premessa mettono in chiaro che, oggigiorno, un qualsiasi medico dotato "di buon senso" e di "un minimo di conoscenza scientifica" non può essere "contro le vaccinazioni pediatriche".
Ma poi mettono sul tavolo la loro esperienza sul campo. E cioè "pratica medica specializzata" accanto al bambino malato, non "frettolosa ma fatta di osservazione e ascolto, di considerazione di quello che lui ci comunica e subliminale e di quello che i genitori raccontano". E tutto ciò "ci ha aperto gli occhi".
La conclusione è destinata a suscitare scalpore: "I bambini non vaccinati appaiono indubbiamente e globalmente più sani, meno soggetti alle patologie infettive, specie delle vie aeree, meno soggetti ai disturbi intestinali e alle patologie croniche, meno soggetti a patologie neurologiche e comportamentali e scarsi consumatori di farmaci e di interventi sanitari".

E per dimostrare quanto asseriscono sono pronti a partecipare a un’indagine organizzata dall’Istituto superiore della sanità che confronti "nel modo più rigoroso" lo stato di salute dei piccoli completamente vaccinati con quella dei bimbi mai vaccinati.
Illustrano poi la loro dettagliata proposta articolata in quattordici punti. Spazia dalla richiesta di personalizzazione dei trattamenti ai tempi di somministrazione, dai compiti che il pediatra deve assolvere alla necessità di superare l’obbligo vaccinale.
"Se vogliamo servire la verità abbiamo solo una possibilità - concludono -: unirci tutti attorno ad un tavolo scientifico e discutere l’argomento con cuore aperto e libero da conflitti di interesse. Questo è il bene della Medicina, il resto è coercizione cieca e scontro frontale che prima o poi si rivelerà contro tutti noi”.

di LUCA SOLIANI


fonte: http://www.ilrestodelcarlino.it/vaccini-medici-contrari-1.1429559




SEGUITECI SU FACEBOOK!!!

11 commenti:

M@ ha detto...

Si giusto... 19000000 di vaccini e solo 5 reazioni gravi... Perdere la vista é considerato grave? Disturbi dell'apprendimento é considerato grave?...lasciamo perdere...

Francesco Crea ha detto...

Piu' sano e forte chi non usa antibiotici!!!! Quindi morite e non prendetene!!!! La schiatta diventera molto piu forte!!!!!..... Ma per cortesia!!!!

Francesco Crea ha detto...

Piu' sano e forte chi non usa antibiotici!!!! Quindi morite e non prendetene!!!! La schiatta diventera molto piu forte!!!!!..... Ma per cortesia!!!!

Gabriele ha detto...

Ma cosa c'entrano gli antibiotici? che sua chiaro andrebbero presi solo nei casi gravi.. cosa avremmo a fare altrimenti il sistema immunitario?

mariagrazia paoletti ha detto...

IO CREDO CHE UN COMUNE MORTALE NON TUTTOLOGO DEBBA FIDARSI DEL PROPRIO PEDIATRA, ANCHE PERCHE' LA REALTA' DI OGGI E' MOLTO DIVERSA DA QUELLA DI IERI, IL CONTATTO E LE VECCHIE MALATTIE CHE SI RIPRESENTANO SONO DOVUTE PROPRIO ALLA MESCOLANZA. quindi TUTTE QUESTE NOTIZIE SPOT CREANO SOLO ANSIE E DISAGI. BASTA NOTIZIE ALLA RINFUSA. FIDIAMOCI DELLA MEDICINA E FACCIAMOLA FINITA CON I PROCESSI MEDIATICI E ARITICOLI GIORNALISTICI PER FAR SCCOP

Francisco Bianchetto ha detto...

E solo una questione di selezione naturale, i bimbi più deboli muoiono alla prima infezione e quelli che sopravvivono alle malattie infettive sono di sicuro geneticamente più forti, quindi più sani.

Federico ha detto...

Quante considerazioni da ignoranti (nel termine letterale e non offensivo). Continuate a fare gli esperti di calcio e lasciate lavorare gli scienziati non ancora corrotti dalla ricchissima industria farmaceutica. Ad un medico sostenere pubblicamente certe teorie costa in credibilità quanto ad un politico sostenere pubblicamente di aver parlato con un extraterrestre... Quindi accendere il cervello, studiare approfonditamente e poi riflettere.

Giordano Vespasiani ha detto...

Non facciamo figli e se proprio dobbiamo farne teniamoli lontano dalle scuole almeno fino alla prima media. Quanto ai vaccini, personalmente ho fatto a suo tempo quelli obbligatori per legge e poi a 30 anni quelli per le più comuni malattie tropicali. Antibiotico ne ho presi 2 cicli in vita mia e sempre per togliere i denti. Il primo ciclo a 28 anni dunque non ho assunto antibiotici per i primi 28 anni di vita. Avró avuto 10 influenze in 35 anni e solo 2 volte la febbre oltre 39 (si intende dal l'adolescenza in poi, da ragazzino i miei febbroni me li sono fatti) dunque nel mio caso i vaccini non hanno avuto alcun effetto avverso e gli antibiotici presi solo quando veramente necessari non hanno indebolito il sistema immunitario. Devo però far presente che un nobel per la medicina come Montagner, dopo aver speso un'intera vita contro l'uso indiscriminato degli antibiotici ora ne consiglia un ciclo all'anno per combattere le infezioni croniche silenti che sono causa di cancro e malattie degenerative.

.g.e.o. ha detto...

Che intervento stupido hai fatto.
Conosco un paio di medici di origine tedesca che hanno moltissimo da ridire sull'abuso di antibiotici che si fa in Italia.
Stessa cosa, e sì sa bene, per i parti cesarei.
Mi sembra più che evidente che in Italia certe scelte sono guidate da tutt'altro interesse che la salute dei cittadini.

Unknown ha detto...

Vorrei chiedere un genitore che non ha vaccinato il figlio e per caso prende il morbillo...fare la domanda che ho fatto i più possibile per evitare??????

Maurizio Mariani ha detto...

Cretino. Cosa c'entrano gli antibiotici Cretino

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...