loading...

Perché mangiare cibi blu-viola allunga la vita





La tonalità di questi cibi è data da una classe particolare di pigmenti chiamati antociani, i quali secondo i più recenti studi scientifici hanno delle enormi potenzialità per la salute umana.
Come spiego di seguito, sono tra i più potenti antiossidanti ed innescano una serie di effetti benefici nel corpo e nella mente.


I CIBI RICCHI DI ANTOCIANI

Il colore delle antocianine può variare dal rosso al blu e dipende dal pH del mezzo in cui si trovano e dalla formazione di sali in quei tessuti. In assoluto l’alimento che contiene più antociani rispetto a tutti gli altri frutti, 1480mg per 100g ,è l’aronia: bacca così potente da farla entrare nella classifica della USDA al secondo posto come alimento con le più alte proprietà antiossidanti. Gli altri alimenti ricchi in queste sostanze sono, in ordine di tonalità:
Nero: more, ribes nero, melanzane, fagioli neri;
Blu: mirtilli e bacche di sambuco;
Blu-viola: uva nera, prugne e cavolo viola;
Porpora: ribes rosso, ciliegia, uva rossa, fragola, mirtillo rosso, radicchio.

Altri alimenti in cui gli antociani sono presenti, seppur in minor quantità, sono la banana, l’asparago, il pisello, la pera e la patata.


EFFETTI DEGLI ANTOCIANI NEL CORPO

Nelle piante le antocianine grazie al loro potere antiossidante, proteggono le piante dai danni causati dalle radiazioni ultraviolette, assorbendo luce di una determinata lunghezza d’onda. Il colore particolare di questi pigmenti sono inoltre in grado di attirare insetti e animali, provvedendo così un aiuto per la riproduzione delle piante e il trasporto dei semi. Nel corpo umano portano moltissimi benefici:
Rafforzano il cuore e la circolazione: Fondamentali per combattere le disfunzioni della circolazione sanguigna, aiutando a curare la fragilità capillare;
Ringiovaniscono e contrastano l’invecchiamento: Essendo super-antiossidanti contrastano il danno ossidativo dei radicali liberi che è uno dei precursori principali per l’invecchiamento e delle malattie legate all’età;
Migliorano la chiarezza mentale e la nostra capacità mnemonica;
Guariscono le infiammazioni: La ricerca scientifica ha dimostrato che quasi ogni malattia può essere fatta risalire ad infiammazione, e gli antociani contrastano l’insorgenza e la diffusione dell’infiammazione. Essendo l’infiammazione intestinale molto diffusa, migliorerà la digestione e calmerà i fastidi e i gonfiori;
Prevengono ictus, cancro e malattie cardiache;
Proteggono il collagene, aiutando ossa, pelle, occhi e unghie: Gli antociani bloccano anche gli enzimi nella distruzione del collagene, ripristinare la pelle giovane. Mantenere il proprio approvvigionamento di collagene sano e forte aiuta anche a prevenire disturbi agli occhi e l’osteoporosi;
Effetto radioprotettivo: E’ stato confermato negli esperimenti condotti su colture di cellule in russia dopo il disastro di Chernobyl. Anche se in Italia gli studi sono ad oggi contradditori, nell’est europa si ritiene che gli antociani (studi fatti sull’aronia) protegga l’organismo dalle onde elettromagnetiche prodotte da cellulari, cordless, WI-FI.

Adoro l’uva nera e i frutti di bosco che sento sono molto benefici per il corpo. Li metto spesso nei frullati con altra frutta o li mangio la mattina per il loro effetto antiossidante e alcalinizzante che scioglie le tossine e i radicali liberi prodotti durante la notte. Inoltre 1-2 giorni a basa di sola uva nera è un’antica pratica di purificazione chiamata ampeloterapia dai moltissimi effetti benefici. Noi italiani dovremmo approfittare della nostra buona uva per godere di questi potenti terapie.

http://www.dionidream.com/mangiare-cibi-blu-viola-allunga-la-vita/

Nessun commento:

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...