loading...

Testimonianza Shock: Mi avevano dato Due Mesi di Vita ma ho curato illegalmente il mio Tumore



Gli avevano dato 18 mesi di vita ma è riuscito a salvarsi curando in maniera “illegale” il suo tumore.


Questa è la storia di David Hibbitt, un ragazzo inglese cui è stato diagnosticato un cancro al colon in terza fase nel 2012. Dopo essere stato sottoposto a chemioterapia, radioterapia e un intervento chirurgico, le cose sembravano andare sempre peggio e i medici gli dissero che non ci sarebbe stato più niente da fare.. al massimo avrebbe vissuto per altri 18 mesi di vita. E’ stato a quel punto che David Hibbit ha deciso di tentare il tutto per tutto utilizzando OLIO DI CANNABIS.

Sembrerà strano ma la sua decisione era ormai mossa dal senso della disperazione. Ormai non aveva più nulla da perdere e le possibilità di sopravvivenza erano davvero ridotte. Sono bastate una serie di ricerche approfondite e qualche informazione necessaria. Le spese necessarie da sostenere per questa cura non superavano le 50 sterline al mese. Una cifra davvero modica se ci basiamo sui costi previsti dai classici trattamenti utilizzati in questi casi. Ad esempio radio e chemioterapie le quale rappresentano un vero e proprio business che frutta fior di quattrini alle case farmaceutiche… E non solo!

Fatto sta, che dopo neanche un anno di questa cura, il tumore di David ha iniziato regredire per poi scomparire definitivamente. Nell’incredulità di molti, le analisi erano chiare e non lasciavano ombra di dubbio! Lui era salvo…La sua cura a base di olio di Cannabis aveva funzionato!

QUESTE LE SUE PAROLE DI DAVID HIBBIT: “Sentivo che la chemio mi stava uccidendo, ormai non avevo più niente da perdere. L’idea di morire senza aver lottato mi faceva impazzire. Si trattava della mia vita, non potevo fermarmi ai dogmi della medicina ufficiale.” racconta David in un’intervista. Questa cura si è dimostrata infinitamente più efficace e meno devastante della chemioterapia. I dolori sono scomparsi del tutto e la qualità della mia vita è ritornata com’era un tempo. Voglio che questa mia testimonianza sia d’esempio a tutte quelle persone che non sanno come agire di fronte a questi problemi”.

David è soltanto uno dei tanti casi di persone che hanno deciso di curare il tumore con la cannabis. Come il padre di un bambino di 8 mesi con un tumore al cervello considerato inoperabile e anche in questo caso la cura a base di questo olio di cannabis si è dimostrata miracolosa.

Con questo non stiamo dicendo che la chemioterapia non serve a nulla. Ognuno è libero di pensare con la propria teste ciò che vuole. Ed è un diritto inalienabile sostenere le proprie idee. Certo è che, che queste storie non possono passare in secondo piano. Le persone devono sapere… Devono informarsi e conoscere ciò che di nuovo accade attorno a noi… Questo è il nostro caso!

Ronnie Smith e Rick Simpson sono altre persone che hanno curato il tumore utilizzando olio di Cannabis. Come loro, ci sono altre 300 persone che hanno aderito a questo tipo di “cura” alternativa. Ronnie Smith, grazie ad un permesso speciale ha addirittura deciso di mettere a disposizione i suoi terreni per auto produrre l’olio.

Ad oggi vi sono sempre più persone che decidono di intraprendere questo metodo curativo. E’ una scelta coraggiosa da fare e soprattutto radicale. Ma se i risultati sono questi… Vuol dire che ne vale la pena! (fonte)

Nessun commento:

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...